Ue studia svalutazione 50% debito Grecia

I funzionari dell’Unione europea stanno considerando l’ipotesi di svalutazioni fino al 50% sul debito della Grecia. Lo scrive l’agenzia Bloomberg che cita fonti vicine al dossier. La decisione sull’entita’ delle perdite che i creditori privati dovranno subire sul debito greco, potrebbe essere accompagnata dall’impegno a escludere in futuro la ristrutturazione del debito di quei Paesi salvati dall’Ue, come il Portogallo, cosi’ da certificare che l’Europa e’capace di gestire la crisi.