Anteprima sulle novità legislative sui circuiti di comando delle macchine con funzioni di sicurezza

Due giorni di approfondimenti tecnici sulle normative, di fondamentale importanza per i costruttori di macchine, che entreranno in vigore dal 1 gennaio 2012 sono in programma i prossimi 10 e 17 Novembre 2011 dalle ore 9.30 alle 17.00 a Villa Marchetti (Via Fossa Buracchione 84, Baggiovara di Modena).

 

Gli appuntamenti analizzeranno le novità legislative su “I circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza: Applicazione pratica alle macchine delle norme UNI EN ISO 13849-1 e CEI EN 62061”, e sono stati organizzati da ACIMAC (Associazione Costruttori Italiani Macchine per Ceramica) e UCIMA (Unione Costruttori Italiani Macchine per il Confezionamento e l’Imballaggio).

 

Le norme tecniche IEC 62061, ma soprattutto EN ISO 13849-1 impongono ai costruttori di macchine nuove valutazioni, molto più complesse che in passato, sulla progettazione dei sistemi di comando e controllo, chiamando il progettista a prendere in considerazione molteplici parametri di affidabilità dei sistemi (e quindi dei componenti installati, dei dispositivi di protezione, del software, ecc). In altre parole si richiede un nuovo modo di progettare la sicurezza e l’automazione.

 

La prima giornata sarà incentrata sui sistemi di comando e controllo che prevedono la valutazione di aspetti progettuali anche in campo meccanico, pneumatico ed idraulico; la seconda giornata sarà focalizzata sui sistemi di comando elettrici ed elettronici: presenza di moduli di sicurezza, fotocellule, laser scanner, componentistica elettronica, PLC, software, ecc.

 

Relatore d’eccezione sarà l’Ing. Matteo Marconi (A C & E di Verona), esperto di normativa tecnica in campo elettrico ed elettronico, esperto di certificazione di macchine e impianti.

 

I seminari avranno un taglio prettamente operativo, prevedendo anche esercitazioni pratiche basate su diversi casi applicativi tipicamente presenti nel ciclo produttivo