Il Fisco incoraggia l’uso dei servizi online per azzerare le code

L’Agenzia delle Entrate potenzia Fisconline, il servizio telematico che – agli utenti in possesso del codice di identificazione personale – consente di entrare per la via più veloce al mondo di servizi a disposizione via web. Il codice Pin, il “telepass” del Fisco, definito da una circolare diffusa oggi dall’Agenzia delle Entrate, può essere richiesto direttamente online dal sito internet dell’Agenzia delle Entrate  www.agenziaentrate.gov seguendo il percorso Servizi online > Servizi con registrazione e compilando una domanda di abilitazione.

Nella richiesta deve essere specificato il codice fiscale e alcuni dati personali. Il sistema fornisce subito le prime 4 cifre del Pin, mentre le ultime 6 vengono spedite entro 15 giorni al domicilio del contribuente, insieme alla password per il primo accesso.

La richiesta del Pin può anche essere fatta per telefono, al numero 848.800.444, selezionando il servizio di assistenza automatico o presso gli uffici territoriali dell’Agenzia che, a partire dai prossimi giorni, proporranno le prime 4 cifre del Pin “in pronta consegna” a tutti i contribuenti che si presenteranno per un qualsiasi motivo allo sportello.

Anche senza Pin comunque il web mette a disposizione degli utenti sul sito www.agenziaentrate.gov.it  una serie di servizi “ad accesso libero”, come ad esempio quello per calcolare il bollo auto inserendo la targa o la potenza del veicolo; determinare il numero di rate per pagare il dovuto in seguito a un controllo automatizzato e formale della dichiarazione; verificare la regolarita’ dei contrassegni telematici; controllare gli importi per la tassazione degli atti giudiziari; verificare la validità di codici fiscali e partite Iva comunitarie.