Inaugura l’impianto fotovoltaico realizzato dall’Istituto A.Volta insieme a System S.p.A.

Sarà inaugurato sabato 17 dicembre, alle ore 11, l’impianto fotovoltaico dell’Istituto Tecnico Alessandro Volta di Sassuolo, finalizzato all’uso didattico e sperimentale, realizzato grazie alla partnership di System S.p.A. nell’ambito del progetto regionale SCUola TERritorio (SCU.T.ER), percorso formativo voluto e finanziato dall’Assessorato alla Scuola, Formazione professionale, Università e Lavoro della Regione Emilia Romagna con il coordinamento organizzativo della Fondazione Aldini Valeriani di Bologna.

L’obiettivo di SCU.T.ER, avviato nell’anno scolastico 2010-2011, con gli studenti di due classi del corso di elettronica e informatica, è la sperimentazione in rete di modalità didattiche innovative in integrazione con il sistema produttivo locale volto al rafforzamento delle competenze tecnico-professionali degli studenti. La partecipazione di System S.p.A., e in particolare della divisione System Photonics, che è entrata nel percorso formativo fin dalla fase progettuale, ha reso possibile l’installazione di 12 mq di pannelli fotovoltaici realizzati con la tecnologia Lamina, la superficie ceramica più grande e sottile al mondo e la prima soluzione architettonicamente integrata di pannelli fotovoltaici. Le celle fotovoltaiche in silicio cristallino che compongono la superficie sono un materiale semiconduttore in grado di produrre elettricità se sottoposto alla radiazione solare.

La presentazione del percorso formativo, realizzato dagli studenti della scuola in team con gli esperti della divisione System Photonics, sarà preceduta dai saluti istituzionali di Luca Caselli Sindaco di Sassuolo, Elena Malaguti Assessore all’Istruzione, Politiche Giovanili e Cultura della Provincia di Modena e di Egidio Pagani Assessore ai Lavori Pubblici della Provincia di Modena a cui seguirà l’intervento di Alessandra Borghi Dirigente Scolastico ITIS Volta, di Carla Ghirardini e Lorena Marassi docenti e responsabili del progetto mentre Franco Stefani Presidente di System S.p.A. illustrerà le peculiarità dell’impianto e le performance energetiche che gli studenti inizieranno a misurare in autonomia.

Scintilla del progetto SCU.T.ER è stata l’idea di ristabilire lo storico legame tra istituti tecnici emiliani, riconosciuti come serbatoi di talenti, e imprese locali, che spesso in passato hanno trovato spazio nei laboratori didattici per collaudare processi produttivi. Il coinvolgimento dell’Istituto Tecnico A.Volta nel percorso formativo sperimentale è significativa per l’intero comprensorio modenese in quanto è l’unica scuola della provincia di Modena ad essere stata scelta insieme a IIS F.Alberghetti di Imola, ITIS L.Nobili di Reggio Emilia, IIS Aldini Valeriani-Sirani.

Spiega Alessandra Borghi, Dirigente Scolastico ITIS VOLTA: “Gli studenti di 5ªD e 5ªE del corso di elettronica hanno formato un vero gruppo di lavoro con i professionisti di System S.p.A., dalla fase di progettazione, iniziata durante l’anno scolastico 2010-2011, a quella di realizzazione che culmina con la presentazione dell’impianto alla città. Il loro compito, ora, è quello di monitorare l’andamento di alcune grandezze energetiche e di realizzare, insieme ai docenti curatori del progetto, uno storico che sarà confrontato con i dati standard di altri impianti fotovoltaici e rimarrà come valido know how ai futuri studenti di elettronica e informatica”.