Dieci giorni di sciopero dei benzinai a Febbraio: possibili date e modalità

Sciopero benzinai, 10 giorni di serrata dei distributori. Le possibili date della protesta dei benzinai. Ora che il blocco Tir ha permesso la libera circolazione del carburante e il rifornimento dei distributori, gli  italiani sono in fila per fare benzina. Tanta è la preoccupazione, infatti, per il più volte annunciato sciopero che potrebbe paralizzare nuovamente l’Italia. Il principale sindacato dei distributori di carburante ha già confermato lo stop della distribuzione.

Resta da capire, tuttavia, quali possono essere i giorni interessati, le date di questa possibile nuova “mazzata” per gli automobilisti italiani, dopo l’aumento vertiginoso del costo della benzina.

Lo sciopero dei benzinai potrebbe partire la seconda settimana di febbraio. Visto che la legge italiana non permette oltre 3 giorni di protesta, i benzinai sarebbero orientati a proclamare tre stop, non consecutivi, per permettere agli automobilisti, durante le brevi pause, di potersi rifornire.

Quindi tre blocchi da 3 giorni ciascuno che dovrebbero estendersi in tutto il mese di febbraio, dalla seconda alla quarta settimana. Non è escluso, tuttavia, che lo sciopero possa colpire anche la prima settimana di marzo. La situazione è ancora critica, dopo il blocco dei tir che non ha permesso il rifornimento delle pompe. Il carburante sta arrivando in tutte le città e anche nei piccoli centri, ci vorranno, comunque, ancora altri giorni affinchè la situazione torni allo stato originario. Lo sciopero dei benzinai, quindi, potrebbe partire proprio quando la situazione del carburante in Italia tornerà alla tranquillità.

C’è da dire che questo possibile stop potrebbe portare, in alcune aree del Paese e soprattutto al Sud, ad un nuovo aumento del prezzo ella benzina.