Scende a 5.000 euro il limite per la compensazione dei crediti Iva. Il nuovo limite sarà in vigore dal 1° aprile

La compensazione del credito Iva annuale o infrannuale scende al limite di 5.000 euro, dal precedente limite di 10.000 euro, come stabilito dall’articolo 8, comma 18, del Dl n. 16 del 2012. Con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia del 16 marzo oltre alle modalità operative viene stabilita la decorrenza del 1° aprile per il nuovo regime delle compensazioni Iva. Da segnalare che da tale data, per avvalersi della compensazione del credito Iva per importi superiori a 5.000 euro annui, tutti i soggetti sono tenuti ad utilizzare i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate.