Terremoto, ecco come acquistare il Parmigiano Reggiano

Il terremoto ha colpito il cuore dell’Emilia-Romagna: persone, chiese e monumenti, edifici ed i simboli, Parmigiano Reggiano. In base ai controlli del Consorzio, ad oggi sono state individuate almeno 300.000 forme del formaggio rovesciate e spezzate. Tali pezzi sono il 10% della produzione annuale del consorzio ed, in caso di eliminazione, l’associazione perderebbe circa 80 milioni di Euro.

Anche per questo, la gara di solidarietà degli italiani tocca anche il formaggio, con migliaia di persone che chiedono informazioni al Consorzio ed ai singoli caseifici. Allora, è bene comunicare alcune informazioni:

· Il Consorzio non si occupa di vendita diretta, quindi è necessario contattare direttamente i caseifici che producono le forme.

· Per tali contatti, ed essere informati sulla situazione, si può consultare la pagina ufficiale su Facebook oppure il sito del Parmigiano Reggiano. Oppure, scrivere a terremoto@parmigiano-reggiano.it . In generale, i tempi per la consegna a domicilio oscillano tra i 20-30 giorni, ma sono influenzati dallo stato dell’azienda e dalle richieste.

· E’ inoltre possibile acquistare forme di Parmigiano da supermercati o negozianti di fiducia. A questo proposito, spiega il Consorzio: “In questo modo i caseifici continueranno a rifornire la rete distributiva e la produzione, anche quella dei caseifici che hanno subito danni, avrà lo sbocco necessario a dare sostentamento a quanti debbono far fronte alle attuali gravi difficoltà”.

· Attenzione ai falsi: per non sbagliare, è bene ricordare come le vere forme in vendita presentano sempre il marchio, ottenuto rispettando i regolamenti per la DOP