Vasco e Ligabue insieme per i terremotati? Possibile

Luciano Ligabue in un’intervista al Corriere della sera alla domanda su un’ipotetica partecipazione di Vasco Rossi al concerto di Campovolo pro-terremotati “Italia Loves Emilia” in programma il 22 settembre ha detto: “Se dovesse venire, dal mio punto di vista, sarei solo contento. E per me sarebbe il benvenuto”. Il Blasco su Facebook ricambia: “Caro giovane Liga, non prendo impegni a lungo termine… ma tu tieni pronta una chitarra”.

Insomma per un evento importante come quello della ricostruzione delle scuole in Emilia, si consumerebbe un incontro storico tra due rocker più amati della musica italiana.

Ligabue e Vasco Rossi due anime così diverse dai fan allo stile di vita ma accomunati dal grande amore per la musica. Spesso ci sono state delle battute tra i due artisti a distanza che spesso i media hanno strumentalizzato per una contrapposizione artistica anche se i diretti interessati hanno sempre smentito che ci fosse acredine tra loro.

Vasco aveva rinunciato a partecipare all’evento organizzato da Beppe Carletti dei Nomadi allo Stadio Dall’Ara lo scorso 25 giugno sollevando un polverone di polemiche. Poi il silenzio, il matrimonio civile e ora la mano tesa a Ligabue. Ma il rocker ha messo le mani avanti: “Non prendo impegni a lungo termine” e non sono esclusi colpi di scena all’ultimo minuto.