Consumi: è record negativo dagli anni ‘30

Il Pil ha toccato il minimo storico tra aprile e giugno di quest’anno e potrebbe essere ancora minore nel trimestre luglio-settembre. Nel 2012, infatti, la variazione del Pil sarà -2,2%. Lo rende noto il rapporto sulle economie territoriali e il terziario di mercato presentato oggi dal direttore dell’ufficio studi Confcommercio Mariano Bella. Per il 2013 e’ prevista una stima di -0,3%.

Nella fine del 2012 e nell’inizio del 2013 avremo ancora una variazione negativa del Pil e raggiungeremo ancora i minimi storici. Nel 2013 infatti il livello del Pil diminuira’ dello 0,3% dopo il calo di quest’anno del 2,2%.