Istat: costo costruzione fabbricato residenziale +2,5% nel 2° trimestre

Nel secondo trimestre dell’anno, il costo di costruzione di un fabbricato residenziale aumenta dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e del 2,5% rispetto al secondo trimestre 2011. Lo rende noto l’Istat, specificando che i contributi maggiori alla crescita tendenziale dell’indice vengono dal costo della mano d’opera (1,5 punti percentuali) e dai prezzi dei materiali da costruzione (0,6 punti percentuali).

Gli indici per gruppo di costo registrano, rispetto al trimestre precedente, incrementi dello 0,5% per i Materiali e dell’1,3% per i Trasporti e noli, mentre il costo della Mano d’opera e’ invariato.

Rispetto al secondo trimestre 2011, il costo della Mano d’opera aumenta del 2,5%, quello dei Materiali dell’1,7% e quello dei Trasporti e noli del 5,9%.

All’interno dei Materiali, gli aumenti congiunturali maggiori riguardano le categorie impermeabilizzazioni, isolamento termico (+2,4%) e rivestimenti e pitture (+1,7%).

In termini tendenziali, gli incrementi piu’ ampi si registrano per impermeabilizzazioni, isolamento termico (+7,1%) e laterizi e prodotti in calcestruzzo (+4%).