“Ripartire dal Made in Italy”. Convegno inaugurale di Cersaie 2012

“Ripartire dal Made in Italy” è il tema del convegno inaugurale di Cersaie 2012, che si tiene questa mattina alle 11.00 nella sala Europa del Palazzo dei Congressi (piazza Costituzione 4) a Bologna. L’evento di taglio economico è promosso da Confindustria Ceramica in collaborazione con The European House – Ambrosetti ed è organizzato da Edi.Cer. Spa in occasione dell’apertura del trentesimo Salone internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, in programma al quartiere fieristico di Bologna dal 25 al 29 settembre.

L’industria italiana infatti ha voglia di ripartire. Le difficoltà non sono finite, la crisi continua a mordere e il terremoto che ha colpito l’Emilia hanno inferto un durissimo colpo a distretti produttivi che rappresentano un fiore all’occhiello dell’economia italiana. Ma la voglia di reagire è tanta e il mondo produttivo ed economico è unito per rimettersi al lavoro. E per tornare competitivi sul panorama internazionale la strada possibile è una sola: il Made in Italy, la valorizzazione dell’eccellenza dell’industria manifatturiera italiana, così ben rappresentata dal settore della ceramica.

Dopo il saluto introduttivo del presidente di Bologna Fiere Duccio Campagnoli e dell’assessore alle Attività Produttive della Regione Emilia-Romagna Gian Carlo Muzzarelli, il programma del convegno prevede l’intervento del Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione Filippo Patroni Griffi che parteciperà ad un dibattito con il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi. Prenderà poi la parola Irene Tinagli, professore di Economia delle imprese all’Università Carlos III di Madrid, e in conclusione interverrà Franco Manfredini, presidente di Confindustria Ceramica. La discussione sarà introdotta e moderata dal direttore di Class CNBC Italia Andrea Cabrini.

L’evento rappresenta il primo appuntamento di “Costruire, Abitare, Pensare”, la rassegna culturale organizzata anche quest’anno nell’ambito di Cersaie e che propone incontri, seminari e convegni con i maggiori rappresentati, nazionali e internazionali, del mondo creativo, economico, industriale, dell’architettura e del design.