Terremoto a Modena, inaugurato nuovo asilo nido a Camposanto

“Un segnale di speranza, che arriva dopo i terribili momenti del sisma. Una struttura molto bella, ecologica, sicura, che accogliera’ i bambini di Camposanto”. Questo il commento di Simonetta Saliera, vicepresidente della Regione Emilia Romagna, intervenuta oggi a Camposanto, in provincia di Modena, insieme al ministro per la Cooperazione Andrea Riccardi e al sindaco Antonella Bandini, all’inaugurazione del nuovo asilo nido Arcobaleno.

“L’amministrazione comunale ha avuto l’energia e la forza, nonostante il terremoto, di completarla nei tempi – ha aggiuto Saliera – e questo e’ veramente un segnale forte, rivolto al futuro”. “E’ un progetto che non si e’ interrotto nemmeno con il terremoto – ha aggiunto Riccardi – ed e’ un segnale chiaro rivolto alle giovani generazioni”. “Abbiamo iniziato a lavorare al progetto nel 2008 – ha quindi ricordato il sindaco Bandini – e vedere oggi i frutti di questo percorso e’ per noi motivo di grande soddisfazione e di orgoglio”.

“Quest’inaugurazione assume un valore ancora piu’ grande dopo il sisma – ha aggiunto il primo cittadino – e’ un simbolo di rinascita della nostra comunita’”. I lavori del nido, avviati a novembre 2011, si sono conclusi a luglio 2012, nel rispetto del programma, nonostante il terremoto. Le caratteristiche costruttive e strutturali hanno garantito la massima stabilita’ dell’edificio, che non ha subito alcun danno a causa del sisma. Per i bambini da 0 a 6 anni a Camposanto esisteva gia’ la scuola d’infanzia statale ‘M. Martini’ con 4 sezioni. Da oggi si aggiunge questo nuovo micronido con 20 posti per bambini da 12 a 36 mesi. Attualmente ci sono gia’ 17 iscritti.