Terremoto: smaltite 50 mila tonnellate di macerie

Sono oltre 50mila le tonnellate di macerie, derivanti dal crollo parziale o totale di edifici pubblici e privati causati dal terremoto, che sono state raccolte finora nella provincia di Modena. Nello specifico, gli interventi conclusi sono stati 145, mentre i sopralluoghi effettuati sono stati 327 su un totale di quasi 400 richieste.

Gli interventi completati, tutti da Aimag, riguardano i comuni colpiti dal sisma con numeri piu’ elevati per numero di cantieri a Cavezzo, Mirandola, Novi, San Felice e San Possidonio.

I dati sono forniti dalla funzione Servizi essenziali del Centro unico provinciale (Cup) di Marzaglia che continua a coordinare diverse attivita’ di accoglienza, assistenza e ricostruzione