Confindustria Ceramica ha incontrato le scuole

Nell’ambito delle attività associative in materia di formazione, Confindustria Ceramica investe significative risorse in progetti di collaborazione con le istituzioni scolastiche locali, finalizzati all’orientamento professionale degli studenti e al loro graduale coinvolgimento nella principale realtà produttiva del territorio. Tali progetti sono stati illustrati oggi in un incontro presso la sede di Confindustria Ceramica, che ha visto la presenza di oltre 150 tra ragazzi e insegnanti, dove le scuole protagoniste hanno presentato le iniziative formative realizzate dedicate alla ceramica.

“Il rapporto tra scuola ed industria è fondamentale per il nostro settore – ha dichiarato nel suo saluto iniziale il presidente dell’Associazione Franco Manfredini. Il settore ceramico si colloca come primo settore industriale in ordine di importanza nella Regione Emilia-Romagna. Investire sui giovani è sempre stato un valore aggiunto delle nostre imprese e continuerà ad essere così anche e soprattutto in futuro”.

E’ stata poi la volta del presidente della Commissione Formazione, Scuola e Università Emilio Mussini il quale ha sottolineato come Confindustria Ceramica abbia da tempo posto in essere collaborazioni con gli istituti scolastici della zona. “Il senso di questo incontro – ha dichiarato Mussini – si traduce nell’opportunità per i ragazzi di conoscere il nostro settore. Anche Confindustria ha posto l’Orientamento come punto chiave delle proprie attività, fornendo opportunità anche in ambito di scelta universitaria e non solo in ambito lavorativo. Essendo la ceramica italiana fortemente vocata all’export, è importante guardare non solo alle nuove tecnologie ma anche allo studio delle lingue, lasciapassare fondamentale per affacciarsi sui nuovi mercati”.

“A nome dell’amministrazione comunale di Sassuolo – ha detto infine l’assessore Claudio Casolari – ringrazio Confindustria Ceramica per l’iniziativa che va nella giusta direzione di investire sui giovani per garantire il futuro loro e di un settore fiore all’occhiello del made in Italy e soprattutto del nostro distretto”.

I progetti sviluppati sono con il Liceo Formiggini, presso il quale si è realizzato un progetto sulla logistica “Logos”; con l’istituto professionale Don Magnani con “Verso la ceramica del domani” volta all’approfondimento del processo tecnologico dell’industria ceramica; con l’istituto tecnico Fermi impegnato in un progetto sulla chimica dei processi industriali ceramici; con l’istituto tecnico Selmi attivo con un indirizzo sperimentale biologico ambientale; con l’istituto d’Arte Venturi con un progetto per la realizzazione di prodotti ceramici di design “Tile graphic design studio”.

Gli istituti superiori hanno allestito il proprio stand nel giardino, con materiale informativo e illustrativo del proprio istituto e del percorso formativo che hanno progettato in collaborazione con Confindustria Ceramica, favorendo in questo modo un clima di maggior conoscenza e di amicizia tra le scuole e l’industria.