Il premio Cersaie Awards 2012 a Lea Ceramiche

In occasione della edizione 2012 del Cersaie, Lea Ceramiche ha ricevuto il premio Cersaie Awards come miglior stand allestito all’interno della fiera per il comparto piastrelle di ceramica.

Il progetto allestitivo curato da Diego Grandi, Studio DGO, implosione in scala reale di un catalogo ragionato, ha messo in primo piano le nuove collezioni 2013: le superfici materiche, sotto forma di grandi lavagne, evidenziavano colori, texture e formati di ogni nuova serie. Dai pattern grafici tridimensionali di Studies in Gouache disegnata da Diego Grandi su lastre sottili Slimtech di soli 3mm di spessore, ai grandi listoni effetto legno di Bio Plank in nuove ed insolite sfumature di colore, alla matericità di Metropolis, la collezione effetto cemento disponibile anche in grandi formati (fino a 90x90cm), fino ad arrivare alle serie dedicate ai rivestimenti con Mayfair e Goccia.

A completare ed arricchire la presentazione i sistemi modulari LeaStore, per dare la possibilità ad un attento visitatore di trovare le collezioni Lea più significative, catturare la sua attenzione e ricevere informazioni dettagliate ed identificative del prodotto ricercato.

Fil rouge dell’intero allestimento una griglia che delimitava l’intera area: tanti moduli in forma triangolare, in parte vuoti per consentire allo sguardo di svelare ciò che era contenuto, in parte pieni, con un esplicito rimando al decoro Libeccio della collezione Gouache.10, disegnata sempre dal designer riminese.

Ad aprire lo stand, l’imponente progetto Twirl di Zaha Hadid presentato durante Milano Design Week 2011: con l’innovativa tecnica di stampa digitale a freddo su lastre Slimtech oversize di 1mx3m, l’immagine realizzata in altissima definizione costituiva un esempio di come sia possibile stampare qualsiasi immagine con la massima personalizzazione su gres laminato di soli 3mm di spessore.