Job Day: la giornata del Lavoro e del Fare Impresa – dal 1 al 13 ottobre 2012

Il “JobDay” è un progetto promosso da Unioncamere nazionale nell’ambito delle attività di orientamento rivolte alle scuole superiori, prevista dal 1 al 13 ottobre 2012, in contemporanea nelle varie province italiane.

I laboratori territoriali e il Job Day sono iniziative del sistema camerale, a cui la Camera di Modena partecipa attivamente, volte a favorire l’orientamento al lavoro e all’occupazione dei giovani e delle persone in generale

Il Job Day – la giornata del Lavoro e del Fare Impresa

Il “Job Day” è un progetto promosso da Unioncamere nazionale e realizzato dalle Camere di Commercio in contemporanea in 54 province italiane.

Rientra nelle attività di alternanza scuola-lavoro e di orientamento rivolte alle scuole superiori e si pone l’obiettivo di avvicinare i giovani al mondo del lavoro, accrescerne le capacità di scelta e agevolarne la transizione al lavoro.

Il JobDay si ispira alle esperienze di Job Shadow, letteralmente “lavoro ombra”, nate negli Stati Uniti, dove da anni viene utilizzato in molte scuole come strumento di orientamento al mondo del lavoro aperto a tutti gli studenti motivati.

Nella pratica, per un giorno gli studenti affiancano un “lavoratore in azione” (in imprese private, uffici pubblici, negozi, locali, laboratori, studi), stando accanto ai singoli operatori e seguendone le attività. Una sorta di “stage in pillole”, un’osservazione in presa diretta di quella che potrebbe essere la loro professione mentre viene esercitata, per “farsi una prima idea di quel lavoro”, per “scoprire un mestiere”. L’esperienza del JobDay è incentrata sull’osservazione dello studente e sulla relazione con il mentor aziendale e non si esaurisce nell’arco di una giornata; lo studente infatti, tornato in classe, elabora l’esperienza fatta e la restituisce ai compagni, animando un dibattito e uno scambio di informazioni e impressioni.

I laboratori territoriali

Il progetto regionale “Laboratori territoriali per raccordo domanda e offerta di formazione lavoro” è finalizzato a rafforzare il ruolo e l’efficacia della Camera di Commercio nel fare da ponte tra il sistema della formazione (professionale, scolastica e universitaria) e il mondo del lavoro. L’obiettivo del progetto è quello di posizionare la Camera come ente terzo che attiva tavoli di dialogo, proposte, forme di monitoraggio e valutazione delle politiche formative e occupazionali nell’interesse del proprio territorio.

I laboratori territoriali in senso stretto prevedono, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, la Provincia, l’Università e le Associazioni di Categoria, l’analisi dei dati sui fabbisogni occupazionali delle imprese forniti dall’indagine Excelsior e della documentazione territoriale disponibile sulle dinamiche occupazionali e sui profili più richiesti.

Sono inoltre realizzati focus group a cui partecipano rappresentanti dei settori professionali aziendali prescelti, nonché indagini rivolte a specialisti della formazione, per fornire a livello provinciale modelli di programmazione formativa rispondenti alle effettive esigenze delle imprese presenti sul territorio.

L’operato dei laboratori dà luogo ad una serie di Report a livello regionale, contenenti i risultati e le proposte in termini di programmazione formativa emerse dal suddetto lavoro.