Istat: produttività totale +0,4% nel 2011, lavoro +0,3%

La produttività totale e’ cresciuta dello 0,4% nel 2011 con un aumento della produttivita’ del lavoro, calcolata come valore aggiunto per ora lavorata, dello 0,3% ed un incremento di quella del capitale, misurata come rapporto tra il valore aggiunto e l’input di capitale, dello 0,7%. Lo rende noto l’Istat rilevando che l’anno scorso il valore aggiunto ha mostrato una crescita dello 0,7% rispetto al 2010.

Tra il 1992 ed il 2011, la produttivita’ del lavoro e’ aumentata ad un tasso medio annuo dello 0,9%. Tale incremento, sottolinea l’Istituto di statistica, e’ la risultante di una crescita media dell’1,1% del valore aggiunto e dello 0,2% delle ore lavorate. La produttivita’ totale dei fattori e’ salita dello 0,5%.

La crescita complessiva del valore aggiunto registrata tra il 1992 e il 2011 (+1,1% medio annuo) e’ imputabile in misura simile all’accumulazione di capitale e all’aumento della produttivita’ totale dei fattori (rispettivamente, per 0,6 e 0,5 punti percentuali). Il contributo del fattore lavoro e’ stato limitato (+0,1 punti percentuali).