Ocse: crescita debole ma stabile

Il superindice Ocse per il mese di settembre continua ad indicare ”una crescita debole in molte economie importanti”, con un livello stabile rispetto ad agosto, ma ”segni di stabilizzazione” emergono in numerosi Paesi, inclusa l’Italia. Resta debole il trend per l’insieme dell’area euro (-0,1%). Nel nostro Paese ”rispetto ai mesi scorsi, in cui il superindice mostrava un outlook in peggioramento, sono comparsi segni di un tentativo di stabilizzazione” superiori a Francia e Germania