Rating: Moody’s toglie la tripla A alla Francia e minaccia l’Italia

Moody’s, ha tolto la ‘tripla A’ alla Francia, degradandola ad AA1 e mantenendo un outlook negativo. La decisione di Moody’s di tagliare il rating della Francia e di mantenere l’outlook negativo riflette l’influenza negativa sulle prospettive di crescita di lungo termine di diverse sfide strutturali, “inclusa la graduale perdita di competitivtà e le rigidità del mercato del lavoro e dei servizi” afferma Moody’s in una nota, sottolineando che le prospettive fiscali della Francia sono “incerte in seguito al deterioramento delle prospettive economiche”. A questo si aggiunge il fatto che la “prevedibilità della resistenza della Francia a futuri shock dell’area euro è diminuita”: “l’esposizione della Francia ai paesi periferici dell’Europa e sproporzionatamente grande”, conclude l’agenzia.

L’agenzia di rating, poi, mette in allarme l’Italia: le prospettive per il sistema bancario italiano restano negative, fa sapere. “Anche se le banche italiane hanno rafforzato le prorpie posizioni di capitale – si legge – i livelli restano vulnerabili e al di sotto del livello degli altri sistemi bancari europei”.