Maltempo, pronto l’esercito di mezzi spazzaneve e spargisale

E’ un vero e proprio esercito di uomini e di mezzi, quello che e’ pre-allertato e in parte gia’ sceso in campo, con la prova generale dello scorso wewk-end, in tutta l’Emilia Romagna, nell’ambito dei piani neve comunali e provinciali. A Modena la provincia ha predisposto una flotta di 173 mezzi di cui 25 dotati di Gps. Uno strumento nuovo che permettera’ ad addetti ai lavori e cittadini di verificare, su di una mappa on line, i percorsi sgoberati dal manto bianco.

Sugli oltre mille chilometri di rete viaria modenese saranno dunque in funzione 127 spartineve, di cui 67 in montagna e 60 in pianura, piu’ 30 mezzi spargisale, gia’ in azione da giorni contro il rischio gelate, piu’ due turbine. Oltre 1.100 le tonnelate di sale stoccate, per una spesa di circa 120 mila euro. Lo scorso inverno la neve e’ costata alla Provincia 1,7 milioni di euro.

Si attrezza per il maltempo anche la citta’ di Parma che ha pronto un piano neve da 900 mila euro, con 222 mezzi e 95 operatori pronti a tenere pulite le strade. Nello specifico, la flotta anti-neve e’ composta da 145 lame, 13 pale per caricamento e spalatura, 12 autocarri, 30 autocarri, 15 mezzi spargisale e 7 spargi cloruro. Il personale e’ suddiviso tra 70 operai spalatori e 25 tecnici. Una cabina di regia vigilera’ sull’esecuzione del piano che scatta, in linea generale, quando la coltre nevosa raggiunge i 5 centimetri al suolo.