Emilia Romagna, le piccole e medie imprese incontrano l’Europa

Fare un quadro aggiornato della realtà produttiva regionale attraverso dati, esperienze e casi di successo al vice presidente della Commissione Europea Antonio Tajani e ai mister PMI (garanti delle Piccole e Medie Imprese) d’Europa. Era questo l’obbiettivo dell’evento “I distretti di fronte alla crisi: incontro con le imprese emiliano-romagnole” che si è svolto a Bologna, promosso da Enterprise Europe Network (EEN) la rete della Commissione europea dedicata alle piccole e medie imprese, impegnata a sostenere la crescita sui mercati esteri, l’innovazione, il trasferimento tecnologico delle PMI.

Enterprise Europe Network opera attraverso oltre 600 punti di contatto in 54 paesi, 27 UE e 27 extra Ue, tra cui molte economie emergenti. In Italia è organizzata in 5 consorzi: Alps, BRIDG€conomies, Cinema, Friendeurope e Simpler che è costituito da tre partner: Unioncamere Emilia Romagna, Aster e l’Eurosportello della Camera di Commercio di Ravenna.

Nel biennio 2011-2012, in base agli ultimi dati, non ancora definitivi, nel periodo 2011-2012 Enterprise Europe Network Italia ha reso possibile la conclusione di 394 accordi transnazionali tra PMI italiane e straniere: 125 di cooperazione commerciale, 77 di trasferimento tecnologico e 192 di ricerca. L’Italia si colloca al quarto posto in Europa per accordi di cooperazione tra operatori italiani e stranieri conclusi con l’assistenza della rete (dopo Germania, Regno Unito e Spagna) e sale al secondo posto in particolare per le intese in campo commerciale.

In Emilia Romagna nel biennio 2011-12 la rete EEN ha realizzato, attraverso i tre partner del consorzio SIMPLER (Unioncamere Emilia-Romagna, Eurosportello della Camera di commercio di Ravenna e Aster) numerose iniziative di informazione, consulenza e promozione, a cui hanno partecipato oltre 1.560 operatori; ha accompagnato 798 imprese a missioni ed eventi B2B; ha organizzato oltre 1.382 incontri d’affari one to one tra operatori della regione e stranieri; ha erogato più di 448 servizi specialistici in materia di internazionalizzazione e innovazione alle PMI (tutela della proprietà intellettuale, brevetti, audit tecnologici, ricerca partner stranieri, indagini di mercato, business review; ricerca finanziamenti).

Grazie ai servizi e alle opportunità offerte dalla rete è stata possibile la conclusione di 45 accordi di cooperazione in ambito commerciale, tecnologico e di ricerca tra imprese emiliano-romagnole e operatori stranieri.

Durante l’incontro sono state portate testimonianze significative da imprese che sono riuscite ad affermarsi sui mercati esteri, alcune delle quali hanno usufruito dei servizi della rete EEN.