Emilia-Romagna scatta l’allerta meteo per neve, pioggia e freddo

neveIn dettaglio, nella prima parte di oggi si prevedono precipitazioni anche a carattere di rovescio, che viste le temperature ancora alte, potranno diventare pioggia sui rilievi.

Poi, da meta’ pomeriggio, ecco il freddo: una “rapida discesa delle temperature sui rilievi-centro occidentali con quota neve in progressivo calo fino a 600-700 metri”. Dalla sera ulteriore calo dello zero termico con quota neve in abbassamento nella notte fino alle colline (100-300 metri). Lungo la fascia altimetrica compresa fra i 500 e 700 metri sono attesi 25-35 centimetri di neve fresca. In pianura, viste le temperature sempre lievemente superiori allo zero, al momento non sono previsti fiocchi, ma la Protezione civile dice che “sara’ comunque possibile acqua mista a neve o neve durante le fasi di maggiore intensita’ della precipitazione”. Sabato sera poi arriveranno anche venti forti di bora in montagna e sulla costa dove potranno verificarsi mareggiate con possibili fenomeni di erosione.

La Protezione civile avverte che per effetto della neve “possono diventare difficili le condizioni di circolazione sulla rete stradale ordinaria, secondaria ed autostradale” e possibili interruzioni dei servizi pubblici essenziali. Non sono da escludere gli innalzamenti dei livelli idrometrici nei piccoli bacini e nei tratti vallivi dei corsi d’acqua, fino al primo livello di attenzione, nonche’ occasionali attivazioni di frane o accelerazioni di movimenti gia’ in atto, “che potrebbero comportare localizzate e limitate interruzioni della viabilita’”.

Anche il vento puo’ complicare la vita a chi deve guidare mezzi telonati, roulotte, autocaravan. Infine, conclude la Protezione civile, “possono risultare difficoltose le attivita’ che si svolgono in mare e il funzionamento delle infrastrutture portuali. L’effetto combinato dell’altezza dell’onda e del livello del mare potra’ determinare mareggiate con possibili fenomeni di erosione sulla costa e interessamento degli stabilimenti balneari”.