Nuova Era alla conquista di Russia e Bielorussia

NUOVAERACon le forniture alla Zao Keramin di San Pietroburgo e alla bielorussa Keramin Minsk si allarga la presenza di Nuova Era sul mercato russo della ceramica dimostrando che anche gli impianti in bicottura esaltano le funzionalità dei progetti Made in Italy di questa società controllata dal Gruppo System. Saranno consegnati entro il mese di dicembre allo stabilimento Zao Keramin a due scarichi per i due forni, due linee accessoriate e cinque Robofloor, macchine di carico e scarico dei pianali per lo stoccaggio del cotto. L’impianto così composto è in grado di produrre 7.600 mq giornalieri su ogni forno di piastrelle da rivestimento in bicottura nei formati che possono variare dal 200mmX300mm al 600mmX900mm.

In Bielorussia prosegue da alcuni anni la partnership con la Keramin Minsk che a febbraio 2013 vedrà completata la seconda fase dell’ultima fornitura effettuata da Nuova Era per la produzione di gres porcellanato nei formati dal 300mmX300mm al 600mmX1200mm. L’impianto oggetto della fornitura è completo di tre linee di smaltatura con accessori correlati, quattro Robobox per il carico e scarico del prodotto crudo nei box da 60 piani ciascuno, un carico forno, due scarichi forno con linee di collegamento accessoriate e il sistema di stoccaggio del cotto su pianali tramite due Robofloor.