Oggi inaugura Cevisama 2013

ceviCevisama sarà in possesso di sua 31a edizione tra 5-8 febbraio in Feria Valencia e lo fa con la soddisfazione di sapere che, nonostante la difficile situazione attuale, ha raggiunto una vetrina ampia e di alta qualità che rafforza la mostra come la piattaforma indiscussa per l’industria ceramica.

La fiera avrà un totale di 673 espositori provenienti da diversi settori rappresentati a Cevisama: piastrelle in ceramica, infissi, bagno e cucina, pietra naturale, materie prime, fritte e smalti. Deve essere sottolineato che quest’anno il settore delle macchine, che giunti alla fiera solo su anche anni, non sarà presente.

Quasi il 30% degli espositori (che è un totale di 200 aziende) sono stranieri e Unisciti a noi da 40 paesi diversi, che dà un’idea del carattere internazionale di questo evento, non solo dal punto di vista richiesta, ma anche per quanto riguarda la fornitura.

Cevisama 2013 esporrà, in oltre 100.000 metri quadrati, i miglioramenti più recenti realizzati nel settore, prodotti innovativi e all’avanguardia da primarie aziende di tecnologia. Infatti, prima del relativo giorno di apertura, la mostra ha già ricevuto circa 200 innovazioni di prodotto eccezionale presentate dagli espositori; tutti che si trovano nel file di innovazioni che è disponibile sulla pagina Web giusta (www.cevisama.com).

Distribuzione del prodotto

Distribuzione vetrina di quest’anno all’interno dei padiglioni è stato modificato al fine di migliorare i rapporti di occupazione e di fornire una vetrina più attraente, che renderà la visita del professionista più facile e più redditizio.

Così, piastrelle in ceramica, sanitari e prodotti in pietra naturale si trovano nei padiglioni 1, 2 e 4 livelli 1, 2 e 3. Prodotti tegole e mattoni esposti così come materiali e strumenti si trovano nel padiglione 3 di livello 2. Materie prime, fritte, smalti e colori si trovano nel livello 3, padiglione 3.

Secondo Armando Ibáñez, Presidente di Cevisama, “è essenzialmente lo stesso spazio con una migliore distribuzione dove sarà esposta un’attraente gamma di prodotti. Verità è che figure per questa edizione ci rendono ottimisti perché le aziende, nonostante le difficoltà, si basano ancora su Cevisama come il migliore strumento commerciale e di marketing e il luogo ideale per presentare le loro proposte più recenti per il mondo, nonché un’eccezionale opportunità per aumentare le loro vendite all’estero”.

Nuove proposte

La nuova iniziativa lanciata dal Comitato Organizzatore di Cevisama e relativi al contratto Business, si distingue come una delle nuove proposte di questa edizione. Questa iniziativa comporterà la visita del rinomato interior designer, architetti e sviluppatori di progetti di grandi dimensioni nei mercati emergenti, soprattutto il mercato latino-americano.

Questa proposta, nota come contratto Business Area, intende facilitare l’accesso dei produttori a nuovi mercati esteri e nuove imprese. In questo caso l’intenzione è di facilitare l’accesso ai progetti relativi all’equipaggiamento delle Comunità. L’iniziativa risponde all’impegno di Cevisama per aiutare le aziende con la loro strategia di internazionalizzazione, una priorità per questa fiera.

Attività parallele

Come in ogni edizione, a fianco dell’offerta commerciale, la vetrina comprende un vasto programma di attività parallele come parte di Cevisama Lab. Exhibitions, concorsi, premi e conferenze a tenere il passo con le ultime innovazioni in architettura e interior design.

La ceramica e bagno Design Awards, che quest’anno caratterizzato da un display nuovo arredo urbano promosso dal Consiglio comunale Onda, la Mostra Trans/hitos, il premio Alfa de Oro, architettura e Design Forum, seminari tecnici EXCO, organizzato dalla Universitat Politècnica de València (l’Università Politecnica di Valencia), e la conferenza di piastrellisti Proalso rientra in questo quadro.