Sbloccati i fondi per la cassa in deroga 2013

CassaintegrazioneIl ministero del lavoro ha autorizzato il pagamento della cassa in deroga per il 2013 e ha reperito le risorse per coprire le esigenze residue per il 2012. Lo ha annuciato il ministro Elsa Fornero durante un incontro con i rappresentanti della Conferenza delle Regioni. Il ministro ha precisato che l’utilizzo delle risorse per gli ammortizzatori sociali in deroga relativi al 2013 sarà avviato “mano a mano che saranno sottoscritti i verbali di accordo con le singole Regioni. Questi consentiranno all’Inps di effettuare i relativi pagamenti”.

In attesa della mappatura totale delle esigenze residue relative al 2012, Fornero ha spiegato che “nell’immediato, dopo una scrupolosa ricognizione delle risorse non ancora impiegate nel quadriennio 2009-2012, si rendono disponibili fondi per circa 200 milioni di euro e che entro tali limiti autorizza l’Inps a erogare, fino a un massimo di due mensilità, le prestazioni decretate successivamente al 31.12.2012”.

Infine, il ministro ha comunicato che circa 20 milioni di euro, a valere su questi ultimi, saranno utilizzati per un incentivo all’assunzione dei lavoratori licenziati per giustificato motivo oggettivo o per licenziamento collettivo e plurimo da imprese con meno di 15 dipendenti. Secondo un calcolo dei sindacati, a beneficiare degli assegni per la cassa in deroga saranno circa centomila lavoratori coinvolti nelle crisi degli ultimi mesi

Fonte: Repubblica