BP Emilia Romagna: fusione per incorporazione di Carispaq, BPLS, BPA

bperFusione per incorporazione di Cassa di Risparmio dell’Aquila S.p.A. (“Carispaq”), Banca Popolare di Lanciano e Sulmona S.p.A. (“BPLS”) e Banca Popolare di Aprilia S.p.A. (“BPA”) in Banca popolare dell’Emilia Romagna soc. coop.” ( “BPER”). Deposito atti ex art. 2501 septies cod.civ.

Modena 11 marzo 2013- Si informa che, in data odierna, sono stati depositati in copia presso la sede sociale, in Modena, Via San Carlo, 8/20, gli atti di cui al procedimento semplificato di fusione per incorporazione di “Carispaq”, “BPLS” e “BPA” in BPER, ai sensi dell’art. 2505–bis cod. civ. I Soci possono prenderne visione e ottenerne gratuitamente copia. Tale documentazione resterà depositata durante i trenta giorni precedenti la deliberazione di fusione e finché questa sia adottata. Essa è altresì pubblicata sul sito internet www.bper.it. Diritto dei Soci BPER ex art. 2505-bis comma 3 cod. civ.

Modena 11 marzo 2013 – Si rende noto che, in data 08.03.2013, è stato iscritto, presso il Registro delle Imprese di Modena, il Progetto di Fusione per incorporazione di “Carispaq”, “BPLS” e “BPA” (di seguito anche Incorporande) in BPER (di seguito anche Incorporante). L’operazione è soggetta a procedimento semplificato ex art. 2505-bis cod. civ. e sarà sottoposta, in conformità al vigente Statuto sociale di BPER, all’approvazione del Consiglio di Amministrazione della stessa. Al riguardo, si informano i Signori soci dell’Incorporante che essi possono richiedere, ai sensi dell’art. 2505-bis, comma 3 come richiamato dall’art. 2505 comma 3 cod. civ., con domanda indirizzata all’Ufficio Soci, Via San Carlo 8/20 – Modena, entro otto giorni dal presente avviso, che la delibera di Fusione sia attribuita alla competenza dell’Assemblea dei Soci. In base alle disposizioni vigenti, la legittimazione compete ai soci che rappresentino almeno il 5% (n. 5.235) del numero complessivo degli stessi (n. 104.718).