Cer Magazine International racconta lo storico distributore tedesco Konrad Kleiner

La versione in tedesco di Cer Magazine International n.31 – la rivista che illustra i più importanti progetti realizzati con ceramica italiana nel mondo – oltre ad essere scaricabile gratuitamente da iPad (App Cer Mag) è visibile sul sito www.laceramicaitaliana.it. La versione cartacea viene anche distribuita ai progettisti tedeschi che partecipano a “Italian Winter”, i due speciali appuntamenti con la ceramica italiana in programma il 19 e 21 marzo prossimi, rispettivamente a Monaco e ad Amburgo.

Cer Magazine intervista il celebre designer Philippe Starck, racconta la storia dell’azienda tedesca di distribuzione Konrad Kleiner attraverso la conversazione con il responsabile del settore piastrelle Norbert Hofmann, illustra la positiva tendenza del settore immobiliare in Germania. Oltre a dare ampio spazio ai reportage di recenti progetti realizzati mediante l’impiego di materiale ceramico italiano, questo numero delinea anche le ultime tendenze dei sanitari e delle piastrelle di ceramica relativamente all’ambiente cucina e all’affaccio sull’esterno e ricorda l’importante appuntamento con Cersaie 2013 (23-27 settembre).

In questa versione tedesca di Cer Magazine International, l’intervista al distributore viene dedicata alla storica azienda Konrad Kleiner, guidata dalla quarta generazione della famiglia, nel campo della vendita di materiali edili, compreso arredobagno e ceramica. Il responsabile del settore piastrelle Norbert Hofman racconta in che modo l’azienda si sia sviluppata nel tempo, raggiungendo attualmente medie dimensioni, con oltre cinquecento dipendenti distribuiti nelle sei sedi aziendali in Germania, quali siano i punti di forza che la caratterizzano e le strategie adottate.

In un’intervista esclusiva a Cer, il geniale architetto e designer Philippe Starck, definendosi “sognatore professionista”, svela come per lui la creazione sia una malattia mentale e utilizzi il design quale arma politica per diffondere idee come il Design Democratico e l’Ecologia Democratica. Oggi la poliedrica creatività di Philippe Starck, dove il design coniuga funzionalità, economicità e simbolismo, si estende anche al settore ceramico, dove il prodotto da rivestimento si trasforma in un nuovo sistema architettonico.

Diversi tra loro per tipologia edilizia, localizzazione, caratteristiche tecniche ed estetiche, i nove progetti pubblicati, accomunati dall’uso della ceramica italiana, spaziano dalle trasparenze della residenza tuttavetro che sembra smaterializzarsi nel verde di un magnifico giardino sul Lago di Como, al protoshop Lamborghini, primo edificio industriale multipiano in Italia a essere certificato in classe energetica A; dalla raffinata ristrutturazione di un hotel a quattro stelle a Venezia, dove la tradizione non rinuncia alla funzionalità di soluzioni contemporanee, alla pavimentazione in grès porcellanato, filo conduttore di uno spazio commerciale per l’abbigliamento ad Aversa; dalla colorata architettura del Teatro di Soweto a Johannesburg, che raccoglie e rinnova la grande tradizione teatrale e musicale del popolo sudamericano, alle confortevoli dotazioni di una stazione di servizio a Bilzen, in Belgio.

Innovativa è la modalità utilizzata dalla versione iPad del Cer Magazine per illustrare le tendenze di prodotto. Accanto al reportage fotografico che definisce i principali trend, significative sono le ambientazioni virtuali della cucina e dell’affaccio degli ambienti sull’esterno: accedendo ai contenuti multimediali collegati alle pagine è possibile visualizzare, per ogni prodotto, un’animazione che ne illustra peculiarità ed evoluzione.