Interceramic con System: 4Phases e più scelta automatica

4PHASES IMG_0234 (2)Il 2013 segna l’ingresso di 4Phases nel continente americano grazie alla consolidata partnership di Interceramic con System. Il Gruppo Messicano sceglie l’innovazione di processo Made in Italy per il nuovo stabilimento “planta 9B” dedicato alla produzione di porcellanato in formati medi e grandi fino a 600x1200mm. Alla confezionatrice 4Phases si sommano i Qualitron NG Big Size, 8 Rotocolor, una linea di scelta Easy FV08 in versione per grandi formati, un pallettizzatore Falcon a Portale e due LGV per Pallet. Per l’uscita forno Inteceramic ha scelto il Robofloor Buffer “a doppio piano aspirato” di Nuova Era, sistema di gestione del materiale cotto che provvede a stoccare le piastrelle (carico) quando si arresta la scelta e ad alimentarla (scarico) con le stesse quando questa riparte.

Il binomio italo-messicano sta rendendo operativa anche l’espansione di altri due stabilimenti. Interceramic sta infatti potenziando un trend ormai consolidato ovvero il lavoro in diretta forno, come già accade in molte industrie di Stati Uniti e Messico, ad esempio in Dal Tile e Marazzi e nella stessa Interceramic. L’acquisto di quattro nuovi Qualitron NG e due Easy Line porta lo stabilimento Planta 1 a una configurazione con linea di scelta completamente automatica sull’esempio degli impianti Planta 8 e Planta 9. Numerosi i vantaggi di una linea di scelta automatica e personalizzata, soprattutto quando si parla di produttività fino a 15.000 m/giorno tra cui: una maggiore salvaguardia delle piastrelle perché vengono manovrate con delicatezza, funzionamento silenzioso della linea, rapido sistema di espulsione degli scarti, integrazione dell’Easy Line con il sistema di confezionamento.

In “planta 5” il cliente ha integrato il pallettizzatore Falcon a Portale, basato su un’architettura elettronica per una movimentazione veloce, facile e precisa, e Easy Line FV08 per il formato 600x1200mm, in grado di conciliare da un lato la richiesta di formati standard e dall’altro quella per i grandi formati mantenendo la massima flessibilità nelle soluzioni di imballaggio automatico.