La consegna delle borse di studio Bper

bperborsestudioPresso il Forum Guido Monzani si è tenuta la cerimonia di consegna delle borse di studio “Fondazione Centenario” della Banca popolare dell’Emilia Romagna, riferite all’anno scolastico 2010-2011 e destinate agli studenti delle aree di Modena, Vignola e Sassuolo-Toscana.

Hanno presenziato il questore Oreste Capocasa, il capo di gabinetto della Prefettura Bruno Scognamillo, il generale Bruno Morace, vice comandante dell’Accademia Militare di Modena, l’assessore all’Istruzione della Provincia di Modena Elena Malaguti, e Benedetta Pantoli, responsabile servizi educativi e scolastici del Comune di Modena.

Per Banca popolare dell’Emilia Romagna erano presenti il direttore dell’Area Modena Giuliano Lugli, il direttore dell’Area Vignola Giuseppe Ballotta e il direttore dell’Area Sassuolo-Toscana Vittorio Castagni.

Il premio, che giunge quest’anno alla 46^ edizione, venne istituito nel 1967 in occasione della ricorrenza del Centenario della fondazione della Banca popolare dell’Emilia Romagna (allora ancora Banca popolare di Modena).

Sono stati premiati 38 giovani residenti a Modena e nei Comuni compresi nelle aree Sassuolo-Toscana e Vignola. Hanno ricevuto borse di studio del valore di 500 euro l’una 15 studenti ancora in corso e del valore di 700 euro 23 diplomati.

Sono 216 complessivamente le borse di studio che Bper ha messo quest’anno a disposizione degli studenti delle scuole superiori nelle aree in cui la banca è presente, ad ulteriore testimonianza dell’attenzione che la Banca popolare dell’Emilia Romagna riserva al territorio.