Aumenta la cassa integrazione, 100 milioni di ore

cigResta critica la situazione sul fronte degli ammortizzatori sociali nel Paese: le ore autorizzate di cig ad aprile, infatti, sono aumentate del 3,1 % toccando quota 100 milioni di ore mentre l’incremento rispetto all’aprile del 2012 registra una crescita del 16,05%. Crolla invece la cassa in deroga che rispetto a marzo segna il 65,7% in meno di ore autorizzate e rispetto all’aprile 2012 registra un crollo del 76,5%. Un calo delle autorizzazioni, questo, sottolinea il presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua, “dovuto sostanzialmente ai noti problemi di finanziamento dello strumento”. Il calo delle autorizzazioni della cig in deroga, “solo apparentemente in controtendenza rispetto all’aumento di cigo e cigs”, ha finito comunque, dal punto di vista dei numeri, “con il mitigare il complessivo incremento di richieste ed autorizzazioni, che sarebbe più sensibile del 3,1% su base congiunturale e del 16% su base annua”. Insomma, chiosa ancora l’Inps, “i segnali dal mondo delle imprese e del lavoro , purtroppo, continuano ad essere assai critici”. Ad aprile, inoltre, gli interventi ordinari (Cigo) sono passati dai 34 milioni di ore di marzo 2013 ai 35,7 milioni di aprile, con un aumento del +4,9%. Un aumento più marcato, del +30,9%, se confrontato con i dati di aprile dello scorso anno, quando furono autorizzate 27,2 milioni di ore.

L’incremento e’ da attribuire in egual misura alle autorizzazioni riguardanti il settore industriale e il settore edile, che hanno registrato un aumento rispettivamente del 30,3% e del 32,8%. Analizzando gli interventi straordinari (Cigs ), i 57,5 milioni di ore autorizzate ad aprile fanno registrare un aumento del +33,4% rispetto allo scorso mese di marzo, con 43,1 milioni di ore. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, le ore autorizzate sono aumentate del 92,2%, essendo passate dai 29,9 milioni di aprile 2012 agli attuali 57,5 milioni.