Conti correnti, sarà più facile cambiare banca

bancheLa Commissione europea ha adottato una proposta di direttiva sui conti bancari. Le norme hanno l’obiettivo di rendere più semplice il confronto dei prezzi e il trasferimento del conto da una banca all’altra. Inoltre sarà più facile aprire conti in Paesi dove non si è residenti. In passato le banche si erano già impegnate in questo senso.

Ma gli esiti sono stati insoddisfacenti secondo la Commissione. Perciò Bruxelles varerà norme più stringenti che chiederanno una trasparenza massima sulle spese: sarà obbligatoria la pubblicazione di un opuscolo con le tariffe dei prodotti e ogni Paese dovrà creare un sito web indipendente che consenta la comparazione dei prezzi delle banche, per favorire la concorrenza.

Per semplificare il cambio di banca, ci sarà un percorso più rapido, che deve durare al massimo 15 giorni e non un mese come oggi. “Rendendo più semplice confrontare le spese e trasferire il conto bancario, speriamo anche di indurre le banche a migliorare le offerte e ad abbassare le spese”, ha detto il commissario Ue Michel Barnier.

“La proposta sarà peraltro vantaggiosa anche per gli operatori del settore finanziario in quanto fornisce ulteriori incentivi a offrire prodotti transfrontalieri e accedere a nuovi mercati”. Infine, perché tutti abbiano un conto, le banche non potranno negarne l’apertura usando come pretesto la situazione finanziaria del richiedente.