“Il futuro economico dell’Italia e dell’Europa” Consegna dei premi di studio alla memoria del prof. Cirillo Mussini

mussiniIl prossimo Lunedì 20 Maggio 2013, alle ore 9.45, presso la Sala Conferenze della sede del Gruppo Concorde in via Canaletto 141, Spezzano di Fiorano Modenese, avrà luogo un evento nell’ambito del Forum “Prof. Cirillo Mussini” dal titolo:

“Il futuro economico dell’Italia e dell’Europa: le ragioni di un cauto ottimismo”

Il Forum “Prof. Cirillo Mussini” è un’iniziativa del Gruppo Concorde, in onore del suo compianto Presidente, per presentare annualmente relazioni e dibattiti su temi di grande rilevanza culturale e sociale, in occasione della consegna dei premi di studio “Prof. Cirillo Mussini” a giovani brillanti neolaureati.

Il tema del Forum di quest’anno, “Il futuro economico dell’Italia e dell’Europa: le ragioni di un cauto ottimismo”, è stato affidato al prof. Francesco Giavazzi, noto economista e giornalista, ordinario di Economia politica all’Università Bocconi, editorialista economico del Corriere della Sera, che così presenta la sua relazione:

“ E’ sempre più evidente che l’economia europea viaggia a due velocità. La crisi economica iniziatasi nel 2007 è in fase di superamento nel Nord virtuoso, mentre nel Sud si sta aggravando fra crescenti tensioni sociali. L’Europa è difesa (qualcuno dice “imbrigliata”) da una moneta comune, ma manca una visione strategica efficace e condivisa con cui affrontare le sfide della globalizzazione. Però non dobbiamo cedere al pessimismo: vi sono a mio parere elementi e spunti che, se tradotti in iniziative politiche, possono avviare la graduale soluzione dei principali problemi. Cercherò di illustrarli nella mia relazione. ”

Il prof. Francesco Giavazzi, nato a Bergamo nel 1949, si è laureato a 23 anni in ingegneria elettronica presso il Politecnico di Milano, poi ha continuato la sua preparazione accademica al MIT (Massachusetts Institute of Tecnology) di Boston dove nel 1978 ha conseguito Il Ph.D. in economia.

Attualmente è professore di Economia Politica alla Bocconi e visiting professor al MIT. E’ editorialista economico del Corriere della Sera. E’ consulente della Federal Reserve Bank di New York e presiede il comitato scientifico dell’Istituto di Studi Economici presso la Presidenza del Consiglio francese.

E’ Research Fellow del Centre for Economic Policy Research a Londra, e Research Associate del National Bureau of Economic Research a Cambridge, Massachusetts.

In passato ha svolto importanti incarichi di governo e di pubblica amministrazione: Dirigente Generale al Ministero del Tesoro italiano con responsabilità della ricerca economica, della gestione del debito e delle privatizzazioni, membro del gruppo dei consulenti economici del Primo Ministro D’Alema, e, in seguito, del Presidente della Commissione Europea Barroso fino al 2010. Nel maggio 2012 il premier Monti lo ha nominato commissario speciale per la revisione degli aiuti di Stato alle imprese (spending review).

Alla conferenza seguirà un dibattito. La seconda parte della mattinata sarà dedicata alla consegna dei premi di studio per onorare la memoria del prof. Cirillo Mussini. Questa è ormai la sesta edizione dei premi di studio, a testimonianza della fiducia nei giovani e della loro valorizzazione che il gruppo Concorde e il suo fondatore hanno sempre dimostrato.

 

Dopo i saluti dell’Assessore alle attività produttive della Regione Emilia Romagna Giancarlo Muzzarelli, e del Rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia prof. Aldo Tomasi, il Presidente del Gruppo Concorde dott. Luca Mussini procederà alla consegna di cinque premi di studio ad altrettanti brillanti neolaureati in campo tecnico-economico-scientifico, scelti da un comitato formato da rappresentanti dell’Università e dell’azienda. I premiati di quest’anno sono:

Ing. Alberto Bastiglia

Dott. Chiara Bellori

Ing. Andrea Cerra

Dott. Stefania Greco

Ing. Giacomo Reggiani

Ma il tributo al prof. Mussini riguarda anche l’altro suo impegno professionale. Oltre a essere imprenditore della ceramica, era medico, cattedratico e primario di reumatologia al Policlinico di Modena. Vengono quindi assegnati ogni anno premi di studio per la ricerca in campo reumatologico presso l’ALCRI di Saronno (Varese), associazione di cui il prof. Mussini era stato co-fondatore. Nel Settembre 2012, nel convegno dell’associazione tenutosi a Saronno, è stata premiata la dott. Laura Castelnovo di Saronno per uno studio sulla prevenzione della crioglobulinemia. Come ogni anno iI premio è stato consegnato dalla dott. Maria Luisa Gibellini vedova del prof. Mussini.