Il Sassuolo è in SERIE A: il mister Eusebio Di Francesco

sassuolo calcioEusebio Di Francesco (Pescara, 8 settembre 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, tecnico del Sassuolo.

Giocatore

Esordisce a 18 anni in Serie A vestendo la maglia dell’Empoli nella stagione 1987-1988 collezionando una sola presenza. La stagione termina con la retrocessione della squadra toscana e l’anno successivo Di Francesco ha la possibilità di farsi notare giocando ben 34 partite. Un’altra retrocessione costringe l’Empoli e Di Francesco alla Serie C1, dove disputa 33 partite la prima stagione ed altrettante la seconda mettendo a segno rispettivamente 1 e 2 reti. La stagione successiva passa alla Lucchese in Serie B disputando 4 stagioni da titolare e realizzando 12 reti, di cui 7 solo nella stagione 1994-1995.

Viene acquistato dal Piacenza in massima serie: gioca con la maglia biancorossa due stagioni con 5 reti in 67 partite, conquistando altrettante salvezze. All’inizio della stagione 1997-1998 passa alla Roma, squadra con cui raggiunge il culmine della propria carriera con la vittoria del Campionato 2000-2001 e collezionando 168 presenze e 14 reti. Durante la sua permanenza a Roma gioca anche in Coppa UEFA e viene convocato in Nazionale.

Torna a Piacenza nell’estate 2001 per rimanerci altre 2 stagioni fino al 2003 con 61 presenze e 12 reti. La stagione successiva passa all’Ancona e nel gennaio 2004 al Perugia, squadra in cui chiude la sua carriera da calciatore nel 2005 per diventare team manager della Roma.

Nell’agosto 2007 va a ricoprire il ruolo di direttore sportivo della Val di Sangro. A dicembre 2007, dopo l’esonero dell’allenatore Danilo Pierini, lascia l’incarico.

Nazionale

È stato convocato per la prima volta in Nazionale Italiana nell’estate 1997, per il Torneo di Francia, a cui ha rinunciato per disputare lo spareggio-salvezza del Piacenza contro il Cagliari. Tra il 1997 e il 2000 ricevette 16 convocazioni, totalizzando 12 presenze in campo ed un gol, realizzato il 16 dicembre 1998 contro una selezione di All Star, in occasione di una partita amichevole celebrativa dei 100 anni della Federazione.

Allenatore

Nell’estate del 2008 è diventato l’allenatore del Lanciano. Il 27 gennaio 2009 viene esonerato e al suo posto viene chiamato Dino Pagliari.

Il 18 settembre 2009 viene nominato nuovo Direttore Tecnico nel settore giovanile del Pescara subentrando a Cetteo Di Mascio. Dal 12 gennaio 2010, subentra all’esonerato Antonello Cuccureddu ed è il nuovo allenatore della prima squadra del Pescara ottenendo la promozione in serie B dopo i play-off. Gli viene così prolungato il contratto da allenatore del Pescara per altri due anni. Nel campionato successivo conduce la squadra al 13° posto, dopo aver a lungo conteso ad altre pretendenti i play-off; il 22 giugno 2011 viene sollevato dall’incarico con un anno di anticipo, per l’ingaggio di Zdeněk Zeman sulla panchina abruzzese.

Il 24 giugno 2011 diventa l’allenatore del Lecce, firmando un contratto biennale. Il 4 dicembre seguente dopo la sconfitta subita per 4-2 contro il Napoli, con la squadra ultima in classifica con 8 punti e 9 sconfitte collezionate in 13 partite, viene esonerato dal Lecce e sostituito da Serse Cosmi. A fine stagione il Lecce retrocederà in Serie B arrivando al 18º posto.

Il 19 giugno 2012 diventa l’allenatore del Sassuolo. Alla fine del girone d’andata, la squadra, con 48 punti conquistati, si laurea campione d’inverno e oggi….SERIE A

To be continued……