Istat: prezzi prodotti industriali in calo ad aprile: -0,4%

produzione industrialeNel mese di aprile 2013 l’indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali diminuisce dello 0,4% rispetto a marzo. E’ quanto emerge da uno studio condotto da Istat, che rileva come, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il calo si attesta intorno all’1 per cento. e dell’1,0%.

I prezzi dei prodotti venduti sul mercato interno presentano variazioni negative dello 0,5% rispetto a marzo e dell’1,1 su base tendenziale. In termini di contributi settoriali alla dinamica tendenziale, infatti, con riferimento al mercato interno, il settore più colpito risulta quello del comparto energetico, che fa registrare una diminuzione pari a -1,5 punti percentuali. Per quanto concerne il mercato estero, i contributi maggiori derivano dai beni intermedi per l’ area euro (-0,7) e dall’energia per quella non euro (-0,8).

Al netto del comparto energetico, si registra una diminuzione dello 0,1 al confronto con il mese precedente e un incremento tendenziale dello 0,2. I prezzi dei beni venduti sul mercato estero segnano una variazione negativa dello 0,1 sul mese precedente (-0,1 per l’eurozona, stazionarietà per l’area non appartenente all’euro). In termini tendenziali, la diminuzione in media è dello 0,8% (-1,2 per l’area euro e -0,5 per quella non euro).

Il settore specifico di attività economica per il quale si rileva la più marcata diminuzione tendenziale dei prezzi è quello della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati, con diminuzioni del 7% per il mercato interno e del 12,1 per il mercato estero