Distretti sul Web

distrettisulwebE’ operativo Distretti sul web, il progetto sviluppato da Google e Unioncamere, con il Patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, che ha l’obiettivo di contribuire a diffondere la cultura dell’innovazione e favorire la digitalizzazione dei distretti industriali italiani.

Oggetto

Distretti sul web si propone di sensibilizzare e formare sulle opportunità offerte da Internet le PMI di 20 distretti industriali italiani sia quelle già online, ma che non utilizzano adeguatamente il web che quelle ancora offline, mettendo a loro disposizione le competenze altrettanti giovani, che si sono aggiudicati una delle 20 borse di studio del valore di 6.000 euro ciascuna messe a disposizione da Google.

A partire dal 27 maggio 2013, i 20 giovani selezionati hanno iniziato il loro percorso di educazione al digitale delle PMI italiane, insediandosi presso le diverse Camere di Commercio dei distretti individuati.

Nicola Pela, 28 anni, residente a Bologna, laureato in Cooperazione internazionale, sviluppo diritti umani all’Università degli studi di Bologna, con un master in Politiche sociali e sviluppo sostenibile del territorio, è stato selezionato da Google e Unioncamere per digitalizzare il Distretto delle piastrelle di Sassuolo e sarà operativo presso la Camera di Commercio di Modena. Metterà le proprie competenze al servizio dell’innovazione e dell’internazionalizzazione del tessuto produttivo locale.

Destinatari

Le PMI dei distretti industriali italiani: sia quelle già online, ma che non utilizzano adeguatamente il web che quelle ancora offline.

Diversi studi ormai dimostrano come le aziende attive su Internet fatturano, assumono ed esportano di più di quelle che su Internet non sono presenti. In particolare il binomio export-Internet si conferma una miscela ad altissimo potenziale per il sistema-paese e in questo senso il valore dei distretti industriali diventa fondamentale.

Le PMI attive in rete hanno infatti registrato una crescita media dell’1,2% dei ricavi negli ultimi tre anni, rispetto a un calo del 4,5% di quelle offline e un’incidenza di vendite all’estero del 15% rispetto al 4% delle offline (fonte: www.fattoreinternet.it).

Modalità operativa

Il borsista ha già cominciato ad analizzare la situazione delle aziende nel Distretto in base al livello della loro presenza sul web.

E’ in programma l’organizzazione di un evento-lancio entro fine di giugno per istaurare un primo contatto con le PMI, le associazioni di categoria, le Università, le parti sociali e le istituzioni.

Il borsista prenderà contatti con le aziende che presentano maggiori criticità verso il web e quindi maggiore possibilità di crescita, avvalendosi dell’ausilio di alcuni strumenti gratuiti di Google per il business per aiutare gli imprenditori a comprendere come Internet, in periodo di crisi come quello attuale, rappresenti un nuovo stimolo all’eccellenza artigiana firmata “Made in Italy”.