L’Agenzia delle Entrate punta a recuperare 10 miliardi dall’evasione

agenziaentrateL’Agenzia delle Entrate punta a recuperare nel 2013 dalla lotta all’evasione 10,2 miliardi di euro. E’ quanto risulta dalla bozza del piano dell’Agenzia, anticipata dall’agenzia Ansa. Sempre nell’anno in corso, verranno messi in campo complessivamente dall’Agenzia delle Entrate 1,6 milioni di controlli fiscali, tra verifiche automatiche e accertamenti.

Nel 2013 l’Agenzia delle Entrate metterà in campo 800mila verifiche sul classamento degli immobili, visto che quest’anno per la prima volta incorpora anche le attività dell’ex Agenzia del Territorio. Le verifiche sul ‘classamento’ delle case hanno lo scopo di verificare se si pagano le tasse sulla giusta base imponibile. L’amministrazione fiscale si pone poi come obiettivi principali quelli di consolidare le entrate dalla complessiva azione di controllo” e “semplificare gli adempimenti”.

Il piano dell’Agenzia emerge proprio nel giorno in cui la Corte dei Conti non risparmia critiche sulla struttura dell’imposizione in Italia: la pressione fiscale è passata dal 42,6 al 44% ed è “superiore di 3 punti alla media” dell’Eurozona, ma “la possibilità di una riduzione non è facile da coniugare con il rispetto degli obiettivi europei che permangono severi”, ha detto il presidente di sezione della Corte, Rita Arrigoni, nella relazione sul rendiconto generale dello Stato 2012