Meteo, temporali e rischio grandine al Nord

Temporali-montagnaOggi la perturbazione numero 1 di agosto porterà temporali sparsi al Nordovest, dove anche le temperature subiranno una sensibile diminuzione, mentre al Centrosud resisteranno il sole e il caldo intenso. I temporali che bagneranno il Nordovest potrebbero risultare a tratti violenti, e quindi con il rischio di grandinate e trombe d’aria.

Poi le correnti fresche che seguono la perturbazione tra venerdì e sabato attraverseranno tutta l’Italia favorendo un aumento dell’instabilità, con la formazione di qualche rovescio o temporale, anche al Centrosud, e soprattutto metteranno fine al caldo afoso intenso in tutto il Paese. La giornata di domenica sarà prevalentemente soleggiata.

Previsioni per oggi – Giornata prevalentemente nuvolosa nelle regioni settentrionali specie al Nordovest dove le nubi saranno accompagnate da frequenti rovesci e temporali che a tratti saranno di forte intensità tra Valle d’Aosta, Piemonte e alta Lombardia; acquazzoni isolati anche in Trentino Alto Adige, Emilia e nord della Sardegna. Un po’ di nubi ma senza fenomeni di rilievo arriveranno anche in Toscana, Umbria, Lazio e nord delle Marche. Soleggiato nel resto del Centrosud salvo annuvolamenti sui rilievi.

Anche 10 gradi di differenza tra il Nordovest e il resto d’Italia – Temperature massime in calo al Nordovest; ancora tanto caldo e afa al Centrosud. Di seguito qualche valore previsto: 20 gradi per Aosta, 24 gradi per Torino, 25 gradi per Novara, 26 gradi per Cuneo, 27 gradi per Genova, 29 gradi per Milano, Bergamo, Imperia, 32 gradi per Bolzano, Piacenza, Alghero, Pisa, 33 gradi per Venezia, Lamezia, Messina, Olbia, 34 gradi per Grosseto, Napoli, Reggio Calabria,Palermo, Trapani, 35 gradi per Rimini, Treviso, Trieste, Verona, Ancona, Campobasso, Brindisi, Potenza, Catania, Sassari, 36 gradi per L’Aquila, Pescara, Roma, Bari, Crotone, Lecce, 37 gradi per Bologna, Rieti, Viterbo, Taranto, Firenze e 38 gradi per Perugia. Venti in prevalenza meridionali, da deboli a moderati; dalla sera venti di Maestrale in Sardegna.

Previsioni per domani – Venerdì al Nordovest tempo in miglioramento, con schiarite più ampie dal pomeriggio. Al Sud e in Sicilia al mattino ancora bel tempo, ma molto caldo. Altrove cielo nuvoloso e tempo molto instabile: nel corso della giornata la probabilità di temporali sarà maggiore su Trentino Alto Adige, alto Veneto, Carnia, regioni centrali, Campania, nordest Sicilia, in estensione la sera al resto del Sud con rovesci possibili in Calabria, Basilicata e Puglia. Temperature: massime in calo al Nordest, al Centro, Sardegna, Campania e ovest Sicilia; punte fino a 40 gradi su Puglia e settori ionici. Venti: Maestrale su Adriatico e mari di ponente, forte su Sardegna e Canale di Sicilia.

Tendenza weekend: caldo più sopportabile su tutta l’Italia – Nella giornata di sabato ci sarà tempo splendido al Nordovest, alta Toscana e Sardegna con cielo sereno e temperature gradevoli. La giornata rimarrà molto instabile nelle regioni adriatiche, al Sud e al nord della Sicilia dove rimarrà alto il rischio di piogge anche a carattere di rovesci e temporali. Le zone più interessate dai fenomeni saranno Marche, Abruzzo e Molise. Nel pomeriggio temporali possibili anche nel basso Lazio. A fine giornata ci sarà un miglioramento del tempo. Sarà una giornata ventosa al Centrosud e sull’alto Adriatico. Le temperature saranno in ulteriore diminuzione sul Medio Adriatico e al Sud, soprattutto al Sud grazie alla ventilazione. Avremo quindi un caldo più sopportabile su tutta l’Italia. Domenica tempo bello e caldo sopportabile in tutta Italia. Lungo le coste affluiranno venti settentrionali, a tratti anche moderati, che elimineranno il fastidio dell’afa e, localmente, renderanno il mare mosso.

A ferragosto l’estate mostra il suo volto migliore – Nei giorni di ferragosto l’Anticiclone delle Azzorre rimonterà sulla nostra Penisola portando bel tempo e caldo sopportabile, con temperature nelle medie di stagione. Solo il Nord rimarrà ai margini e di tanto in tanto verrà attraversato dalla coda di alcuni sistemi nuvolosi in transito sull’Europa centrale che di tanto in tanto potrebbero portare instabilità soprattutto su Alpi e Prealpi.