Dogane e Confindustria Modena, al via i seminari formativi

confindustriamodenaDemolire il luogo comune che vuole l’ente doganale distante e preposto esclusivamente al controllo e al sanzionamento. Inaugurare una nuova stagione di collaborazione per sostenere l’internazionalizzazione delle imprese modenesi. Era su queste basi che lo scorso luglio si arrivò alla firma del protocollo d’intesa tra Confindustria Modena e l’Agenzia delle dogane.

L’accordo, siglato dal direttore di Confindustria Modena Giovanni Messori e dal direttore interregionale per l’Emilia-Romagna e le Marche dell’Agenzia delle Dogane Pietro Alidori, prevedeva che si cominciasse in autunno con una serie di iniziative concrete.

Dalle parole ai fatti. Mercoledì 30 ottobre e mercoledì 6 novembre i funzionari dell’Agenzia delle dogane saranno ospiti dell’associazione. In entrambi gli incontri (a partire dalle ore 14.30) dopo una parte introduttiva e teorica sarà dato ampio spazio a dubbi e domande delle aziende.

Il programma degli incontri in pillole

Mercoledì 30 ottobre ci si focalizzerà sulle facilitazioni messe a disposizione dall’Agenzia delle dogane (Aeo, Itv, Ivo, Falstaff e Aida), sulla corretta pianificazione doganale e sulle implicazioni fiscali legate alla scelta del termine di resa “ex work” nelle transazioni Ue ed extra Ue.

 

Mercoledì 6 novembre toccherà al grande tema dell’origine preferenziale delle merci e alla figura del cosiddetto “esportatore autorizzato”.