Giovani al futuro. Contributi alle imprese che danno lavoro ai ragazzi.

disoccupazioneVentotto giovani potranno fare il loro ingresso nel mondo del lavoro grazie a un bando che invita le imprese della provincia di Modena a presentare, entro il 4 novembre 2013, progetti di inserimento in azienda.

Con questo bando gestito dalla Fondazione Democenter-Sipe, a cui il Comune di Modena ha affidato la realizzazione operativa di “Giovani al Futuro”, si consolida la fase volta all’inserimento dei giovani, che intercettati tramite la piattaforma www.giovanialfuturo.it, saranno supportati nella costruzione di percorsi di studi e professionali. La fase dell’inserimento seguirà infatti un lavoro di conoscenza, apprendimento e confronto tra ragazzi e rappresentanti delle imprese.

 

Il bando punta a selezionare progetti di inserimento lavorativo presentati da aziende attive sul territorio provinciale, per giovani fino a 30 anni di età, diplomati o laureati, iscritti al sito www.giovanialfuturo.it.

 

I progetti di lavoro dovranno avere una durata minima di sei mesi, a partire da gennaio 2014, e riceveranno un contributo, concesso direttamente all’azienda, pari a 500 euro al mese per un massimo di sei mesi (quindi fino a 3.000 euro), a copertura massima del 70% del valore della retribuzione concessa al giovane, che potrà essere inserito con contratto di lavoro a tempo determinato, collaborazione a progetto, tirocinio formativo o contratto di apprendistato.

 

Oltre ai contributi per l’inserimento lavorativo, quest’anno viene offerta anche un’altra opportunità alle imprese modenesi, grazie al progetto Moving Generation, cofinanziato dal programma europeo Leonardo da Vinci: quella di candidarsi per ospitare in tirocinio un giovane diplomato o laureato per 6 mesi, 3 dei quali da svolgere presso un’impresa partner europea. I tirocini si svolgeranno tra gennaio e giugno 2014. L’impresa cofinanzierà con 1.500 euro una parte delle risorse destinate al tirocinante. Il resto della borsa di studio (pari ad un totale di 6.500 euro) verrà finanziata dal programma Leonardo e dagli enti promotori, tra i quali la Camera di Commercio di Modena.

 

Destinatari

Per il bando inserimento lavorativo di giovani: 28 imprese della provincia modenese, di qualunque dimensione e appartenenti a tutti i settori, che inseriranno per almeno 6 mesi un giovane tra i 17 e i 30 anni.

 

Per il Moving Generation: 5 imprese della provincia modenese, di qualunque dimensione ed appartenenti a tutti i settori, che accoglieranno in tirocinio un giovane diplomato o laureato per 6 mesi, di cui 3 presso un’impresa partner europea. I borsisti selezionati verranno retribuiti in 2 tranches: l’80% ad inizio attività e il 20% a seguito della relazione finale.

 

Modalità operativa

Per partecipare ad uno dei progetti o ad entrambi le imprese dovranno presentare entro il 04/11/2013 una manifestazione d’interesse compilando il modulo on line disponibile al link indicato, a fianco del singolo progetto.

 

I giovani diplomati o laureati interessati al bando inserimento lavorativo potranno presentare la loro candidatura sulla piattaforma www.giovanialfuturo.it.

 

I giovani diplomati o laureati interessati al Moving Generation, residenti in Emilia Romagna o con titolo di laurea conseguito in Emilia Romagna, potranno candidarsi utilizzando sia la piattaforma www.giovanialfuturo.it sia www.movingeneration.net.