Povertà,in Italia a rischio il 28%

Nel 2011, 121 milioni di persone in Europa sono stati a rischio povertà o esclusione sociale. Si tratta del 24% della popolazione dei 28 Paesi dell’Unione. Secondo i numeri Eurostat, in Italia la situazione è anche peggiore: nel nostro Paese il dato arriva infatti al 28,2%, cioè al ventesimo posto. Ci seguono in classifica Irlanda (29,4%), Grecia (31%), Ungheria (32,4%). In testa ci sono invece Repubblica Ceca (15,4%), Olanda (15,7%) e Svezia (16,1%).