140 imprese scoprono via web l’Angola

angola1Un seminario online che ha permesso a 140 imprese, di cui 52 dell’Emilia-Romagna, di guardare alle nuove opportunità economiche offerte da uno dei Paesi più in ascesa dell’Africa, l’Angola. E’ ‘webinar’, previsto nell’ambito del progetto ‘L’internazionalizzazione a portata di click’, ideato dal ministero degli Esteri e dall’Unioncamere Emilia-Romagna, per favorire nuove opportunità di conoscenza dei mercati.

Le imprese si sono collegate via web con la capitale Luanda, e hanno dialogato a distanza con potenziali interlocutori, esponenti delle associazioni di categoria e di istituzioni, per scoprire come avvicinarsi nella maniera più efficace a quel mercato. L’Angola è stato infatti il Paese africano con la crescita più elevata, trainata principalmente dal commercio di diamanti e dall’estrazione petrolifera (copre il 95% dell’export e l’80% delle entrate statali), con una crescita del Pil nel 2012 dell’8,4% (15esimo Paese al mondo).

”L’Angola è il terzo partner commerciale dell’Italia nell’Africa sub-sahariana – ha detto Ugo Girardi, segretario generale di Unioncamere Emilia-Romagna – E’ il Paese che sta registrando il più elevato livello di sviluppo nell’area e si sta ponendo l’obiettivo di diversificare le proprie attività produttive. E’ proprio questo fattore a costituire un valido presupposto per il consolidamento della presenza italiana nel Paese”.