Spending review, risparmi per 2 punti di Pil

IMF's Director of Fiscal Affairs Department Cottarelli presents Fiscal Monitor Press Conference at IMF Headquarters in WashingtonL’obiettivo della spending review per il periodo 2014-16 è un risparmio di spesa di circa due punti percentuali di Pil rispetto al 2013. E’ quanto sostiene il dossier del commissario Carlo Cottarelli, oggi sul tavolo del Comitato interministeriale a Palazzo Chigi, che l’ANSA ha potuto prendere in visione.

 

Valutare risparmi addizionali

”In sede politica” va valutata l’opportunità di individuare risparmi ”addizionali” per il 2014: è quanto riporta il dossier sulla spending review del commissario Carlo Cottarelli che si fissa a 3,6 miliardi i risparmi nel 2015, 8,3 miliardi nel 2016 e 11,3 miliardi a decorrere dal 2017. Il governo, si afferma nel documento di indirizzo che accompagna il programma di lavoro, ha richiesto al commissario della Spesa di coordinare una prima ricognizione tecnica per identificare ”almeno una parte di tali misure entro la fine di febbraio del 2014”.

 

Arrivano le classifiche degli enti virtuosi

Per incentivare la razionalizzazione della spesa verranno stilate ”classifiche” per evidenziare ”centri di spesa virtuosi e quelli meno efficienti”. Lo prevede il Programma di Lavoro del Commissario alla spending review Carlo Cottarelli.

I dirigenti diverranno manager della spesa

Corsi di formazione ad hoc per ”aumentare la flessibilità gestionale dei dirigenti pubblici” con l’obiettivo di ”trasformarli in veri manager della spesa pubblica interessati non solo al rispetto formale delle regole contabili ma anche al contenimento dei costi e al miglioramento della qualità dei servizi”.

Mobilità degli statali

La spending review affronterà la questione della ”mobilità” nel pubblico impiego ”compresa l’esplorazione di canali d’uscita e rivalutazione delle misure del turn-over”. Lo prevede il Programma del Commissario Cottarelli nel quale tra gli obiettivi è indicato quello di ”incentivare la mobilità tra amministrazioni e funzioni”.