Spesometro Pos: comunicazioni fino al 31 gennaio 2014

agenziaentratePiù tempo per inviare la comunicazione dei dati rilevanti ai fini Iva, di importo pari o superiore a 3.600 euro, nei casi in cui i pagamenti siano stati effettuati via Pos. Con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia del 7 novembre, è stato prorogato al 31 gennaio 2014 il termine, prima fissato al 12 novembre 2013, per comunicare all’Anagrafe tributaria i pagamenti effettuati con carte di credito, di debito e prepagate. La finestra temporale resta aperta anche per coloro che devono comunicare le operazioni rilevanti ai fini Iva (spesometro) relative al 2012: le scadenze restano invariate (12 e 21 novembre), ma gli invii potranno essere validamente effettuati tramite Entratel e Fisconline fino al 31 gennaio prossimo. Stesso discorso anche per la comunicazione integrativa annuale all’Archivio dei rapporti finanziari; il Sid (Sistema interscambio dati), il canale dedicato alla ricezione delle informazioni riguardanti i dati dei saldi e delle movimentazioni dei rapporti finanziari resterà, infatti, aperto fino a fine gennaio.

La comunicazione – telematica – può essere effettuata inviando i dati in forma analitica o in forma aggregata. L’opzione è vincolante per l’intero contenuto della comunicazione, anche in caso di invio sostitutivo.

 

Tuttavia, l’opzione dell’invio dei dati in forma aggregata non è consentita per la comunicazione relativa a:

 

acquisti da operatori economici sammarinesi

acquisti e cessioni da e nei confronti dei produttori agricoli

acquisti di beni e di prestazioni di servizi legate al turismo

Termini

Per il 2012, i soggetti obbligati che effettuano la liquidazione Iva mensile trasmettono la comunicazione entro il 12 novembre 2013; per gli altri, il termine è il 21 novembre 2013.

Attenzione: la comunicazione delle operazioni Iva relative all’anno 2012 può essere validamente effettuata tramite i servizi telematici Fisconline o Entratel fino al 31 gennaio 2014. Entro lo stesso termine si potranno inviare anche gli eventuali file che annullano o sostituiscono i precedenti invii.

A regime, a partire quindi dalle comunicazioni relative al 2013, i termini sono il 10 aprile dell’anno successivo a quello di riferimento, per i soggetti obbligati che effettuano la liquidazione Iva mensile; il 20 aprile, per gli altri.