Draghi: “Con interventi Bce credito piu’ facile a Pmi”

draghiGrazie agli interventi della Bce, “i tassi dei finanziamenti per le piccole e medie imprese sono diminuiti nell’Eurozona” agevolando il credito alle Pmi, “colonna dorsale dell’economia”.

Lo ha detto nel suo intervento all’Europarlamento riunito in sessione plenaria il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi. L’istituzione di un meccanismo unica di vigilanza sulle banche dell’Eurozona, il cosiddetto Ssm gestito dalla Bce, “rappresenta il cambiamento piu’ significativo in Europa dalla creazione della moneta unica”.

“Con soddisfazione posso dirvi – ha proseguito Draghi – che la sua preparazione prosegue bene a livello interno” (il Ssm deve essere operativo entro l’anno prossimo). “Una celere adozione degli altri aspetti dell’Unione bancaria e’ ora di importanza fondamentale”, ha aggiunto. Il vice presidente della Commissione europea, Olli Rehn, ha affermato che Favorire l’accesso al credito delle Piccole e medie imprese e’ essenziale per il ritorno alla crescita dell’economia.

Rehn ha invitato Draghi a “convincere il comitato direttivo” a “definire un meccanismo di accesso al credito, partecipando ad attivita’ simili al ‘funding for lending’ inglese”