Trasporto su rotaie potenziato con nuove Frecce, orari

treniL’ad delle Ferrovie di Stato, Mauro Moretti, ha come obiettivo aggiungere nuovi treni veloci, come quelli che partiranno dal 15 dicembre.

Si dovrà potenziare la linea delle Frecce, con un Frecciargento che parte da Roma per arrivare a Trieste, tra Trieste e Milano in partenza alle 6.16 e arrivo alle 10 e ritorno alle 19.35, arrivo alle 23.19. Saranno due i Frecciargento tra Roma e Verona, con partenza alle 6.30 dalla capitale e alle 14.50 da Venezia.

Dovranno aumentare le fermate, si pensa a 10 nuove fermate dei Frecciarossa a Reggio Emilia.

Saranno 231 Frecce che viaggeranno, ogni giorno sui nostri binari per mettere in contatto le città d’Italia.

L’offerta si dovrà rinnovare anche per le regioni meridionali, ci saranno 24 treni diretti verso Sicilia e Calabria, anche con le cuccette al costo di 49 euro.

Nel 2013 i passeggeri che hanno viaggiato con i treni Freccia sono stati 42 milioni, in aumento del 5,2% rispetto al 2012.

Si è calcolato che nel 2014 ci sarà un aumento del 3%.

Il trasporto locale è invece più problematico, come settore.

«I soldi che oggi ci sono per il trasporto locale ferroviario in Italia messi dalle istituzioni non sono sufficienti», spiega Moretti. «Ma vogliamo dare il segnale di tutta la nostra attenzione al problema. Abbiamo già messo sul tappeto 3 miliardi di investimenti».

Saranno investiti 1,14 miliardi per 100 nuovi treni Vivalto, 570 milioni per 88 elettrotreni, 160 per 40 treni diesel, 280 per mille nuove carrozze e 850 in tecnologia.

Si sta studiando anche una forma di collaborazione con Alitalia, con offerta di biglietto treno-aereo.