Irpef, in arrivo il taglio retroattivo delle detrazioni

fiscoManca solo l’ufficializzazione, ma è in dirittura d’arrivo il taglio lineare delle detrazioni, con effetto retroattivo sul 2013. Scade infatti il 31 gennaio il termine per approvare un decreto che mantenga le percentuali attuali ma è indubbiamente più semplice modificare il valore di una percentuale.

Nella prossima detrazione dei redditi si potrà recuperare il 18% delle spese sanitarie rispetto all’attuale 19%; stessa percentuale per gli interessi sul mutuo della prima casa, delle polizze vita ed infortuni e di tutte le spese ammesse alla detrazione. Nello specifico circa 34 euro a testa. Per il 2014 poi le detrazioni scenderanno al 17%. Grazie a queste modifiche lo Stato avrà maggiori entrate per 488 milioni nel 2015 e per 564,7 milioni nel 2016.