Fisco: Gdf Emilia Romagna, nel 2013 scoperti 478 evasori totali

gdfSono 478 gli evasori totali scoperti nel corso del 2013 dai reparti della Guardia di Finanza dell’Emilia Romagna. Effettuate 5.658 verifiche e controlli, recuperata a tassazione materia imponibile per quasi 3 miliardi di euro: l’IVA evasa constatata e’ risultata superiore a 586 milioni di euro, 875 le denunce per reati tributari. Sul fronte dell’evasione fiscale internazionale, le fiamme gialle hanno inoltre scoperto 381 milioni di euro non dichiarati.

Nell’ambito dei controlli sul lavoro, sono stati individuati 874 lavoratori in nero e 1.694 irregolari. In materia fiscale, sono stati effettati 27.653 controlli sulla regolare emissione di scontrini e ricevute(il 27,81% e’ risultato irregolare). Sul fronte della spesa pubblica, accertati danni erariali per circa 97 milioni di euro e frodi al servizio sanitario nazionale per oltre 23 milioni di euro. Nove milioni di euro le indebite percezioni di finanziamenti comunitari e nazionali. Controllati 746 fruitori di aiuti economici dello Stato e degli altri Enti Pubblici, scoperti 385 ‘falsi poveri’ . Monitorate anche 262 richieste di esenzione dal ticket sanitario che hanno comportato ben 209 sanzioni (pari all’80%). Infine, sul fronte della contraffazione, sono stati sequestrati 11 milioni di prodotti irregolari, con falsa indicazione di origine, o pericolosi per la salute, in netta crescita rispetto al 2012. Denunciate 245 persone