Valencia ospiterà nel mese di febbraio la Mostra ‘ XL/xs progettato x architetti

XL-XS-1Camera camera della Rambleta Espai de Valencia andrà in scena dal prossimo febbraio 11 ‘ XL/xs progettato da esposizione degli architetti. È una mostra organizzata dall’associazione territoriale degli architetti di Valencia e curata dall’architetto e designer Valenciana Ramón Esteve, che mira ad esplorare il rapporto tra l’architetto e il mondo del design attraverso le diverse parti e progetti unici.

“L’architetto ha dato sempre uno stretto legame con il mondo del design. Sotto la copertura di questa professione sono nati grandi pezzi, sia per la loro condizione di unico o al fine di migliorare il linguaggio concettuale dell’architettura. Questa collaborazione con il mondo del design continua oggi, nell’ambito del team multidisciplinare che si completano a vicenda portando la conoscenza”, sono gli organizzatori della Mostra.

La Mostra verrà aperta nell’ambito della celebrazione presso la Feria Valencia dall’11 al 14 febbraio di Cevisama, Habitat e Fimma Maderalia concorsi, fiere, dove architettura e il design gioca un ruolo essenziale. In questo senso, ‘ XL/xs progettato x architetti sarà parte dell’agenda di ‘Ci vediamo a Valencia 2014’, l’iniziativa che mette insieme la celebrazione congiunta di queste fiere ed eventi che si terrà in parallelo.

Il contributo di architetto al mondo del design

Il campione raccoglierà una selezione di prodotti disegnati da architetti internazionali spagnoli e professionali lavorando con gli editori e i produttori del nostro paese. Inoltre, esporrà anche progetti di studenti e giovani professionisti emergenti che generano un interesse speciale nel suo potenziale innovativo, di livelli tutti gestibili dall’architetto, da oggetti di uso quotidiano, prodotti, moda, costruzione, progettazione grafica, illuminazione, ecc. Una commissione formata da professionisti di diversi settori sarà responsabile per la selezione delle parti. La Commissione valuterà i disegni creati con cura, attenzione, sarà il progresso e l’innovazione tecnologica e non tecnologica, dedizione e sono quindi degno di riconoscimento.

Il progetto espositivo si terrà con la speciale collaborazione di arte nastro, TAV e ha stabilito due categorie in cui i partecipanti possono presentare le loro proposte: una prima architetti professionisti o aziende già con prodotto modificato o pezzi inediti di particolare interesse; e, in una seconda categoria, studenti di architettura con prodotti innovativi ed unici.