Legalità ed economia in tempi di crisi

confindustriamodenaIl rapporto tra legalità ed economia analizzato nel difficile contesto economico e sociale in cui viviamo: sarà questo il tema dell’incontro organizzato dalla Fondazione di Vignola, venerdì 28 marzo alle ore 21 presso la Sala dei Contrari nella rocca del paese.

 

La serata, che rientra nel ciclo di appuntamenti “Non sono chiacchiere da bar. Incontri di riflessione, scambio di libero pensiero, nuove consapevolezze” vuole essere un momento di confronto e riflessione tra esperti e cittadini su un tema di forte interesse comune.

«È sempre complesso affrontare il tema del rapporto tra legalità e economia, ma oggi come oggi è assolutamente necessario», dichiara Elena Salda, presidente del Gruppo Giovani imprenditori di Confindustria Modena, tra i relatori dell’incontro, «non si tratta di discutere di concetti astratti morali o etici, ma dobbiamo riuscire a proporre soluzioni in grado di aiutare le aziende più virtuose a dimostrare come il rispetto delle regole si possa tradurre in un fattore distintivo sul mercato, soprattutto rispetto alla concorrenza. Sono molte le aziende virtuose del nostro territorio che, nonostante il momento complesso, credono nei valori della responsabilità sociale d’impresa e nella trasparenza. Ritengo che il bilancio di sostenibilità, il rispetto della 231, e il codice etico possano essere strumenti efficaci e rappresentino una risposta concreta del mondo imprenditoriale verso la tutela della legalità».

 

All’incontro prenderanno parte anche Eugenio Garavini, vice direttore generale di Bper e Stefano Pesci, sostituto procuratore del tribunale di Roma. Ettore Tazzioli, direttore di Trc, modererà il dibattito.