Rotary club Sassuolo donerà attrezzature sportive alla Polisportiva “Pico” di Mirandola

rotarymalagoliProsegue l’impegno del Rotary Club Sassuolo in favore delle popolazioni terremotate. Dopo il sostegno, nel 2013, al Liceo “Morandi” di Finale Emilia, ora è la volta della Polisportiva “G. Pico” di Mirandola, nella fattispecie la sezione di Ginnastica Artistica che conta circa 140 atlete dai 5 ai 19 anni.

 

Il terremoto del 2012 ha reso inagibile la struttura e tutte le attrezzature necessarie agli allenamenti sono andate perdute o danneggiate dal sisma, rendendo di fatto impossibile proseguire nell’attività sportiva, un’importante occasione di incontro e svago per i giovani mirandolesi e non solo.

 

La donazione del Rotary consiste in materiale destinato alla “protezione” delle atlete durante lo svolgimento degli esercizi (materassini e imbottiture) e in materiale da utilizzare per “l’esecuzione” degli esercizi stessi (trampolino, trave, sbarra, funicelle, corsia ginnica, plinto rettangolare, impianto stereo etc.).

 

La cerimonia di consegna del materiale – aperta a tutti gli atleti e alle loro famiglie – avverrà Domenica 16 marzo alle ore 17,00 presso la Palestra Montanari di via Fermi a Mirandola, alla presenza del Sindaco di Mirandola Maino Benatti (invitato), del Presidente della Polisportiva Stefano Baraldi e del Presidente del Rotary Sassuolo Davide Guidi, accompagnato dai suoi soci.

 

La Polisportiva “G. Pico” di Mirandola nasce nel 1971 e ad oggi conta circa 450 atleti suddivisi in 7 discipline sportive ed è un fiore all’occhiello dell’offerta formativa e sportiva della Bassa.

 

Anche il Rotary Club Sassuolo nasce nel 1971 e opera nel comprensorio ceramico di Sassuolo-Fiorano-Formigine-Maranello. Ad oggi vanta 47 soci, espressione delle diverse categorie professionali del territorio.